Il mare d'inverno

Ilmaredinvernoopen

 

Il solo rumore delle onde riempie l’aria di tranquillità e culla dolcemente i miei pensieri.

Mi perdo nel fissare l’acqua che bacia con regolare cadenza la sabbia e mi lascio ipnotizzare dal brillio dorato del sole. In una splendida giornata invernale trovo rigenerante andare a passeggiare al mare e annullare così la mente.
A Bibione mi piace arrivare al faro dopo aver percorso la pista ciclabile che attraversa da una parte la pineta e dall’altra la spiaggia; a Lignano preferisco andare alla foce del fiume Tagliamento perché è un luogo più selvaggio e voglio credere più incontaminato; a Grado, invece, faccio la “mondana” e passeggio sulla diga Nazario Sauro, in mezzo alla gente.
Il fascino che ha il mare d’inverno non è semplice da descrivere, bisogna viverlo. Per me è malinconia e meraviglia, è l’Infinito e il Sublime.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

top